Esplosione in raffineria Eni di Sannazzarro: paese evacuato

Esplosione in raffineria Eni di Sannazzarro: paese evacuato

Lo precisa Eni in una nota, all'indomani dell'incendio alla raffineria di Sannazzaro de Burgundi, rispetto al quale è già stato comunicato il 'cessato allarme'. Da uno degli impianti della raffineria si sono alzate verso il cielo colonne di denso fumo nero. La centrale operativa del 118 ha ricevuto diverse richieste di intervento da parte dei residenti di Sannazzaro e Ferrera, impauriti da quanto stava avvenendo. Tale la gravità dell'incendio e la portata delle fiamme, che si contano una decina di unità di caschi rossi, provenienti anche dai distaccamenti dei territori limitrofi. "Le cause dell'incendio sono in corso di accertamento". "Prestate attenzione ai messaggi trasmessi al fine dell'aggiornamento della situazione".

Presenti, come da protocollo, il Pronto Soccorso che non hanno trovato altri feriti se non un operaio lievemente ferito da una caduta durante la fuga e, naturalmente, Arpa, ATS e Protezione Civile. L'impianto danneggiato, si legge, è quello relativo alla tecnologia Est, "che è stato isolato dal resto degli impianti e per il quale, appena sarà possibile, verrà fatta una valutazione dei danni".