Emiliano a bordo del primo Frecciarossa in partenza da Taranto

I Frecciarossa hanno iniziato ad attraversare la Basilicata a partire dall'11 dicembre, quando una coppia di Frecciarossa 1000 toccherà Metaponto, Ferrandina (Matera), Potenza Centrale e poi Taranto. La corsa del nuovo Frecciarossa 1000 ad alta velocità tra Milano e Salerno si prolunga fino a Taranto. Se questa città non riprende la certezza di essere sostenuta dal resto della regione, dal resto del Paese, rischia davvero di pensare di essere stata abbandonata. Il governatore è sceso alla stazione di Potenza alle 7.35. E' il paradosso del Frecciarossa Taranto-Salerno inaugurato oggi. Il Consiglio regionale di quest'ultima ha appena approvato, nell'ambito della legge di variazione del bilancio pluriennale, fondi anche in materia di trasporto.

Meno ore di viaggio, dunque, per unire un'altra parte di Sud a Roma e Milano. Le spese per il servizio di alta velocità ammontano a 180mila euro per il 2016, provenienti dagli accantonamenti iscritti nei fondi speciali, e a 3,12 milioni di euro per il 2017, provenienti dagli accantonamenti dei fondi Por 2014-2020. Le somme, spiega la Regione, servono a compensare gli oneri di Trenitalia, gestore dei servizi di trasporto pubblico passeggeri sulla linea Salerno-Potenza-Taranto, per potenziare i servizi di media e lunga percorrenza interregionali in continuita' con i servizi ferroviari di alta velocita' svolti fino a Salerno. La spesa massima prevista potrebbe essere ridotta in caso di aumento dell'utenza e quindi degli introiti derivanti dalla vendita dei biglietti. Analogo intervento finanziario effettuera' la Regione Puglia per la parte di collegamento che dal confine della Basilicata arriva sino a Taranto. Non solo. Si prevede una sola tratta giornaliera in partenza da Taranto alle 5.48 di mattina, con arrivo a Roma alle 11.10 e a Milano alle 14.40, e una tratta in arrivo con partenza da Milano alle 15.20, tappa a Roma alle 18.50, a Potenza alle 22.19 e a Taranto alle 00.00. Presente oggi alla partenza da Taranto anche il Presidente della Regione, Michele Emiliano.