Ecco perché alcune batterie di Apple iPhone 6s sono fallaci

Ecco perché alcune batterie di Apple iPhone 6s sono fallaci

Le batterie attuali sono sufficienti, ma a livello di sicurezza non sono il massimo.

Per agevolare di più le cose agli utenti, la mela ha deciso di lanciare anche un pratico tool, attraverso cui risalire all'individuazione o meno dell'idoneità dei vari iPhone 6S e 6S Plus.

Il problema avviene, solitamente, quando l'indicatore della batteria indica che è rimasto il 30% di energia; il telefono si spegne e non si riaccende fino a quando non viene collegato il caricabatterie al telefono.

Da diversi giorni Apple ha comunicato che alcuni malfunzionamenti dell'iPhone di precedente generazione, il modello 6S sono dovuti ad un difetto di fabbricazione di una partita di batterie al litio.

Gli iPhone affetti da questo tipo di problema, verranno tutti riparati gratuitamente da Apple. Il programma gratuito di sostituzione della batteria di iPhone 6S sarà valido fino al terzo anniversario della data della prima vendita del dispositivo, ovvero entro il 25 settembre 2018.

Abbiamo scoperto che un piccolo numero di dispositivi iPhone 6S, realizzati tra settembre e ottobre 2015, conteneva un componente della batteria che è stato esposto all'aria dell'ambiente controllato più di quanto avrebbe dovuto essere, prima di essere assemblato in batterie.

Vogliamo anche che i nostri clienti sappiano che un iPhone è in realtà progettato per spegnersi automaticamente in determinate condizioni, come ad esempio, in casi di temperatura estremamente fredda. I modelli oggetto di questo programma di sostituzione, sono quelli costruiti tra i mesi di settembre e ottobre 2016.