Donald Trump si scatena contro Obama e Nazioni Unite

"Non possiamo continuare a permettere che Israele sia trattato con tale disprezzo e mancanza di rispetto totale". E il motivo per cui non sarebbe riuscito a spuntarla, secondo Trump, sarebbe da addebitare alle politiche varate dal predecessore sui fronti "Isis, Obamacare e posti di lavoro". Era un grande amico degli Stati Uniti, ma non più. L'inizio della fine è stato l'orribile accordo sul nucleare iraniano, e ora questo (l'ONU)!

"Sto facendo del mio meglio per ignorare le provocatorie dichiarazioni del presidente Obama". L'ambasciatore israeliano negli Stati Uniti Ron Dermer ha addirittura accusato gli Stati Uniti di aver orchestrato il voto, dicendo di avere prove molto solide per dimostrare che l'amministrazione Obama ha scritto la risoluzione e poi organizzato il voto per farla approvare. Ritenevo che sarebbe stata una transizione dolce.

La decisione degli Stati Uniti di astenersi sul voto sulla risoluzione è stata decisiva, perché per passare era necessario che nessun membro permanente del Consiglio di sicurezza dell'ONU mettesse il veto.

Come se non bastasse il tycoon replica alle recenti dichiarazioni di Obama che diceva di poter vincere contro di lui in un'ipotetica elezione: "Se vuole può dirlo ma io dico che non avrebbe avuto alcuna chance".