Caraffa. Assaltato il caveau della Sicurtransport

Caraffa. Assaltato il caveau della Sicurtransport

Un commando di 15 persone circa ha assaltato il caveau di una società di trasporto valori in provincia di Catanzaro.

Sulla rapina - di cui si dà ampio spazio nelle pagine della cronaca locale su molti quotidiani - sta ora indagando la squadra mobile di Catanzaro. I ladri si sono messi in fuga all'istante dopo il colpo, tentando di fermare l'avanzare delle forze dell'ordine con la dispersione di chiodi sull'asfalto e incendiando alcune macchine. I banditi hanno sfondato il muro con una ruspa e si sono impossessati di una cifra stimata che supera i tre milioni di euro. I banditi sono fuggiti a borda di due furgoni e di un'automobile.

Le guardie giurate che si trovavano all'interno del deposito, visto quanto stava accadendo, si sono messe in sicurezza in una stanza ed hanno fatto scattare l'allarme per telefono.

Sul posto sono intervenuti polizia, carabinieri, vigili del fuoco e ambulanze. Con la ruspa, in questo caso, hanno avuto modo di sfondare facilmente la parete. "Stiamo lavorando in stretto contatto con la polizia giudiziaria, stiamo effettuando attività", ha detto il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri. Sul luogo dell'assalto sono al lavoro i tecnici della polizia scientifica per i rilievi, nella speranza di trovare un indizio che possa mettere gli investigatori sulla strada giusta per risalire ai rapinatori.