Belgio: bambino di sei anni lasciato sul balcone per 15 ore COMMENTA

Belgio: bambino di sei anni lasciato sul balcone per 15 ore COMMENTA

Il bimbo è stato abbandonato, con indosso solo un pigiamino leggero, al freddo sul balcone di casa. Il piccolo, "reo" solo di aver preso senza permesso del cibo dalla dispensa della cucina, è in fin di vita in ospedale e madre e patrigno sono finiti in manette con le accuse di sevizie aggravate e torture su minori.

I fatti risalgono alla sera di Santo Stefano.

È accaduto a Bruxelles, in Belgio, dove la magistratura ha aperto un'inchiesta. Secondo gli inquirenti locali, il bambino già in precedenza sarebbe stato vittima di abusi in casa così come la sorella gemella, anche lei ricoverata in ospedale dopo che i medici hanno constatato su di lei segni di percosse e malnutrizione.

Sotto interrogatorio, il giovane ha confessato, affermando di non essersi reso conto della gravità delle conseguenze che il suo gesto avrebbe potuto avere, mentre la compagna continua a negare le proprie responsabilità. Il piccolo non è stato soccorso prima che fossero passate 15 ore in quanto il balcone dell'abitazione, che si trova in una zona popolare della capitale, non è visibile dalla strada. La madre, una 31enne francese, nega di essere responsabile di un atto tanto ignobile; invece il compagno d'origine belga, 21enne, ha ammesso tutto.