Amianto: assolti nove ex manager Pirelli

Amianto: assolti nove ex manager Pirelli

Le accuse si riferiscono ai 28 casi di operai morti o ammalati a causa dell'amianto lavorando negli stabilimenti milanesi dell'azienda negli anni '70 e '80. Lo hadeciso il giudice della quinta sezione penale del TribunaleAnnamaria Gatto.

"Operai uccisi due volte: dai padroni e dai giudici". "E' vergognoso - dicono - sono stati tutti assolti". "Perizia che avrebbe poi accertato che è stata riscontrata "la presenza degli attuali imputati nelle governance delle società" che hanno gestito gli stabilimenti e risultano "elementi insufficienti" sul "controllo" del "'rischio amiantò e messa in sicurezza delle sostanze nocive". Sotto processo, per le accuse di omicidio colposo plurimo e lesioni gravissime, c'erano tra gli altri Ludovico Grandi, amministratore delegato di Pirelli fino al 1984, Piero Giorgio Serra (ex presidente dell'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) e Guido Veronesi, fratello dell'oncologo Umberto, scomparso nelle scorse settimane.