Albano Carrisi operato dopo un infarto: "mi ha protetto lo Spirito Santo"

Due infarti non sono una cosa semplice e tranquilla, ma fortunatamente Al Bano è stato portato subito in ospedale e si è scongiurato il peggio.

Nel giro di poche ore ha convinto il cantante di Cellino San Marco a farsi portare in ospedale nel tardo pomeriggio di venerdì 9 dicembre dove lo hanno sottoposto a un intervento perfettamente riuscito. "Ora sto bene", le parole di Al Bano rilasciate al settimanale oggi che ha anticipato la notizia in esclusiva.

Paura per Al Bano Carrisi operato nella notte per un infarto. Ma il cantante, si sa, ha una tempra notoriamente forte e, dopo l'intervento, ha rassicurato tutti, annunciando di tornare presto sulle scene. Pensate se fosse successo una settimana fa, quando ho cantato a Erevan, in Armenia. "Sentivo tutto quello che dicevano, volevo fare qualche battuta, ma ho preferito stare in silenzio e non distrarre l'equipe medica", le parole di Albano, che è apparso abbastanza affaticato, ma comunque soddisfatto di aver superato questo brutto momento. "Se va bene, in un paio di giorni sono fuori".

A 'Oggi', Al Bano ha raccontato di essersi sentito male due volte - mentre provava la sua esibizione al concerto di Natale in programma questa sera all'Auditorium della Conciliazione - prima del ricovero: il primo attacco "è stato alle 18, poi un altro". La più importante, ora, è tenere a bada questa aorta che ha scoperto essere capricciosa: "Ma tanto è inutile, lassù non mi vogliono".