YouTube ora supporta i video in HDR

YouTube ora supporta i video in HDR

Prima di farlo, però, vi consigliamo di dare un'occhiata alla guida realizzata appositamente da Google: qui potete trovare i requisiti per i video HDR, le modalità di upload e la risoluzione ai più comuni problemi che si possono riscontrare nell'operazione. "E' ciò che permette la creatività, il collegamento, e il divertimento che riunisce la comunità di creatori e spettatori". Nel corso degli ultimi 11 anni abbiamo lavorato sodo per ridefinire il concetto di video online. Google, dunque, ha deciso di preparare YouTube al futuro inserendo il supporto a questo standard. La piattaforma di videosharing più conosciuta al mondo ha già a messo a disposizione dei videomaker una pagina di supporto per la pubblicazione.

L'High Dynamic Range è in grado di offrire una resa visiva molto più spettacolare, grazie ad una capacità maggiore nella gestione del contrasto e dei colori.

Ovviamente per essere apprezzati al meglio i video HDR dovrebbero essere visualizzati su un pannello in grado di supportare questa tecnologia e permettere agli utenti di percepire la differenza rispetto ai video tradizionali. I video devono avere HDR metadati nel codec, e Google consiglia come modo più affidabile per registrare correttamente i metadati HDR di esportare da un'applicazione supportata, come BlackMagic DaVinci Resolve 12.5.2. YouTube ha fatto lo stesso in passato per contenuti 4K, così come per i video a 360 gradi e le live-streaming.

Riguardo YouTube, resta da capire come verrà implementato il supporto nei filmati, ma è facile immaginare una strategia simile a quella adottata con i contenuti in 4K e 360°, che sono stati implementati in maniera graduale nella piattaforma.