Tutto pronto per il grande flash mob contro la violenza sulle donne

Tutto pronto per il grande flash mob contro la violenza sulle donne

Il racconto di tre generazioni di donne vittime di violenza domestica. Al fine di assicurare la selezione di un congruo numero di istituzioni scolastiche o delle loro reti, ciascun progetto non potrà richiedere un finanziamento superiore a 150mila euro.

"La violenza contro le donne è forse la violazione dei diritti umani più vergognosa. Anche attraverso un'adeguata valorizzazione della tematica nei libri di testo". Il Comune di Cuorgnè aderisce alla Giornata Internazionale alla lotta contro la violenza sulle donne istituita il 25 Novembre 1999 dall'ONU.

I responsabili della società cooperativa credono che "la civiltà di un popolo si misura dalla forza delle leggi con le quali combatte il fenomeno della violenza sulle donne, sia fisica che morale" e che "una donna non si tocca neanche con un fiore" e per questo si sentono orgogliosi di condividere e promuovere, nel loro ambito, i valori proposti da tale giornata. La nostra associazione vuole ricordare queste donne e tutte le altre che sono vittime di abusi fisici. economici e psicologici in un evento che unisce: spettacolo e testimonianza, invitando tutti a un momento di riflessione. Tutte le foto inviate saranno pubblicate sul sito del Comune di Cuorgnè e saranno utilizzate a scopo di sensibilizzazione della cittadinanza.

"Insieme per camminare libere" è il titolo dell'iniziativa inserita nel quadro delle attività del Q4 contro la violenza di genere, "Il filo rosso", e si terrà il pomeriggio del 25 novembre (ore 18.30) alla Limonaia di Villa Strozzi.

Verrà appeso uno striscione nel balcone del Palazzo Comunale per dire NO ALLA VIOLENZA e saranno esposte le scarpette rosse, simbolo della giornata contro la violenza di genere, prodotto di una precedente iniziativa in collaborazione con gli artisti Giovanna Giachetti e Jins.

In piazza saranno presenti varie delegazione di studenti in rappresentanza di vari Istituti scolastici del territorio sensibilizzati sul tema.