Trump apre a Putin sulla Siria. "Giallo" sulla telefonata con Pechino

Trump apre a Putin sulla Siria.

"La Russia è pronta a fare la sua parte e desidera ricostruire i rapporti a pieno titolo con gli Usa".

L'augurio più sentito per l'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca arriva dal presidente russo, Vladimir Putin, che esprime la sua grande soddisfazione per l'affermazione del tycoon.

Tra i primi a parlare i russi con il presidente delle Commissione Affari Esteri del Senato Konstantin Kosachev: si "concretizza una piccola speranza" per migliore i rapporti russo-americani, anche se Trump "sarà frenato dal Congresso a trazione repubblicana".

La Russia è "pronta a fare la sua parte" per ristabilire le relazioni con gli Stati Uniti dopo la vittoria di Donald Trump alle elezioni americane.

"Un dialogo costruttivo fra Mosca e Washington, basato sui principi della parità, del rispetto reciproco e di un atteggiamento realistico nei confronti delle reciproche posizioni è negli interessi delle popolazioni dei due paesi e della comunità del mondo intero", ha aggiunto Putin. Per concludere, al contrario del Messico, un paese che può ritenersi soddisfatto del risultato è Israele ed il premier Benyamin Netanyahu.