Torna l'emergenza maltempo nell'Agrigentino: strade come fiumi a Ribera

Torna l'emergenza maltempo nell'Agrigentino: strade come fiumi a Ribera

SS 115 - Il traffico verso Ribera è completamente bloccato: chiusa la SS 115, la principale arteria di collegamento tra Agrigento e la zona occidentale della provincia, così come risultano essere impraticabili le strade alternative.

Il Maltempo sta devastando l'Agrigentino in queste ore. E' Ribera il centro più colpito: nella città delle arance, infatti, la forte pioggia caduta nella notte, che persiste tuttora, ha allagato le strade del centro paralizzando il traffico con le auto sommerse da un fiume d'acqua alto circa un metro. La statale 115 - chiusa all'altezza del fiume Verdura, a Ribera - e le strade interne che collegano Ribera con Bivona (Ag) e con Caltabellotta (Ag) sono allagate.

Situazione allarmante anche a Sciacca, dove questa mattina si è anche verificato un cedimento stradale in pieno centro, fortunatamente senza conseguenze per le persone.

Il sindaco di Sciacca, Fabrizio Di Paola, ha invitato tutti i cittadini "a non uscire di casa, se non in casi estremamente eccezionali, e a non utilizzare i propri mezzi di trasporto". Il fiume Verdura si è notevolmente ingrossato e rischia di esondare. La strada per Bivona, Lucca Sicula e Villafranca è invasa da cumuli di detriti e di fanghiglia. "Nelle zone di Ribera e Sciacca - aggiunge - i campi sono allagati con danni anche alle strutture e la situazione è difficile anche in provincia di Palermo con strade interrotte nella zona di Castronovo di Sicilia, Prizzi e Lercara Friddi". Al momento, la Stradale invita a tornare indietro se non ci sono urgenze di spostamento.

Il ponte Verdura sulla statale 115 crollo il 2 febbraio del 2013.

La Protezione Civile conferma la situazione drammatica per i paesi del saccense: "Molti torrenti affluenti del Verdura sono esondati, rendendo impercorribile la strada Provinciale 47, e facendo rimanere di fatto isolati dieci paesi".

Il settore Infrastrutture Stradali invece sta seguendo con la massima attenzione l'evoluzione del maltempo su tutta la rete viaria provinciale, in particolare nel comparto Ovest in corrispondenza degli accessi su fondi agricoli, dai quali potrebbero riversarsi fango e detriti sulle carreggiate, e nei pressi dei ponti.