Si fingono separati per intascare l'assegno di disoccupazione: denunciati marito e moglie

Si fingono separati per intascare l'assegno di disoccupazione: denunciati marito e moglie

E' l'inganno scoperto dalla guardia di finanza, che ha denunciato due anziani coniugi, divisi soltanto per interesse. Così, tutti i mesi, si intascava circa 700 euro. A consigliare la mossa, sembra fosse stata la moglie ex addetta all'ufficio pensioni dell'Inps (e per questo ampiamente a conoscenza dei meccanismi che regolano le prestazioni sociali).

Per entrambi l'accusa è di truffa aggravata.

Per diversi anni P.G. un pensionato di 70 anni ha percepito un assegno sociale che non gli spettava inscenando una separazione dalla moglie.

Le fiamme gialle hanno anche sequestrato 110 mila euro, probabile frutto del raggiro che andava ormai avanti da tempo.

Dagli accertamenti della guardia di finanza è risultato che in realtà la coppia continuava a vivere insieme, non nella casa fatiscente delle Valli di Lanzo in cui l'uomo aveva la residenza, ma in un alloggio a Torino. E, sempre secondo quanto accertato dalle indagini patrimoniali e dai riscontri incrociati dagli inquirenti, aveva anche aderito ad alcuni fondi di investimento.