Rissa ai mondiali di arti marziali al palamangano denunciate 6 persone

Rissa ai mondiali di arti marziali al palamangano denunciate 6 persone

In pratica la rissa è partita da due atleti sedicenni, uno inglese e l'altro di Trapani, che hanno cominciato a picchiarsi.

La polizia di Stato, nel tardo pomeriggio di ieri, ha sedato, a fatica, una violenta scazzottata scoppiata al 'PalaMangano', in via Leonardo da Vinci, a Palermo, denunciando a piede libero, sei uomini, due palermitani e quattro inglesi, durante il 'Campionato mondiale di arti marziali WUMA 2016'.

Al Palamangano, appena recuperato, era presente anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ha condannato l'episodio.

Dalle parole ai fatti il passo è stato brevissimo e la discussione - nata sembra per un colpo fortuito dell'atleta inglese a un giovane palermitano che era fuori dal ring - si è immediatamente trasformata in una rissa. "È intervenuta anche l'ambasciata inglese per avere notizie". Dapprima gli insulti, poi gli spintoni, infine una vera e propria violenza fisica, gli uni contro gli altri. Alla finesiamo stati denunciati per rissa. Certo se si fosse trattato solo di un diverbio orale la cosa poteva essere risolta senza che accadesse il clamore, ma si sa che a volte la tensione e la rabbia possono giocare davvero strani scherzi. Raramente infatti accadimenti del genere hanno coinvolto l'estremo sud Italia.

Sì, ma a modo suo.