Rifiuta fidanzato figlia e lo investe

Rifiuta fidanzato figlia e lo investe

L'uomo avrebbe deliberatamente investito con l'auto un ragazzo di ventidue anni, il fidanzato della figlia quindicenne.

NARDO'- Non accetta la relazione che il giovane ha con sua figlia di 17 anni e lo pesta.

L'episodio è accaduto ieri a Nardò. La segnalazione era di un'aggressione in strada. Arrivati sul posto gli agenti hanno trovato un gruppetto di gente attorno al malcapitato seduto per terra e hanno chiamato i medici del 118. Lo avrebbe investito con l'auto e poi lo avrebbe aggredito a calci e pugni alla testa mentre il giovane era esamine per terra.

Ovviamente, a quel punto, i poliziotti hanno avviato le procedure di ricerca della persona indicata dal ragazzo. Solo l'intervento di due passanti ha evitato il peggio, costringendo l'aggressore ad allontanarsi. Il giovane, soccorso con un'ambulanza, è stato portato all'ospedale di Galatina (Lecce), dove è in osservazione per accertare eventuali lesioni interne: non è comunque in pericolo di vita. Gli investigatori non hanno dubbi sulla volontarietà dell'investimento. Lui, 55enne già noto alle forze dell'ordine, è stato dichiarato in arresto in base a ciò che gli agenti stessi definiscono "riscontri oggettivi", nonché "specifici ed inderogabili elementi di responsabilità a carico del fermato".