Prosegue la campagna antitruffe della Polizia di Stato "Non siete soli #chiamatecisempre"

Prosegue la campagna antitruffe della Polizia di Stato

La Polizia di Stato ha realizzato uno spot diretto da Gianni Ippoliti per raccomandare una sempre maggiore cautela nelle situazioni che spesso possono nascondere un raggiro.

Tenendo in considerazione il periodo compreso tra i mesi di gennaio e agosto, infatti, nell'anno passato si sono registrati nella regione 192 casi, saliti a 306 nei primi otto mesi del 2016. Il caso più frequente è quello di sconosciuti che si presentano alla porta.

Sono purtroppo tanti gli episodi in cui i cittadini "over 65" vengono avvicinati e raggirati. Si fanno sempre più raffinate le tecniche dei malintenzionati che non si fanno scrupoli a mirare dritto all'obiettivo più facile, perchè più sensibile: gli ultrasessantacinquenni o, più in generale, persone che trascorrono gran parte del loro tempo in casa da soli. Il messaggio che viene lanciato è semplice e preciso: abbiate maggiore prudenza e chiamate la Polizia.

Questa mattina il primo dei due spot è stato lanciato attraverso il profilo Facebook della Polizia di Stato.

Nei due video, ideati da Gianni Ippoliti con la collaborazione degli attori Fabiana Latini e Giovanni Platania, vengono mostrate le truffe più ricorrenti come, ad esempio, quella in cui i malfattori si spacciano per appartenenti alle forze dell'ordine o per tecnici del gas per entrare nelle abitazioni.

"Non siete soli #chiamatecisempre", questo è il nome dell'iniziativa che cerca di sensibilizzare la popolazione sul problema delle truffe agli anziani, e sugli eventuali comportamenti da adottare in per prevenire eventuali problemi.