Poetto cadavere in mare senza testa e arti

Poetto cadavere in mare senza testa e arti

Il corpo, che dai primi rilievi sembrerebbe di un uomo, è in avanzato stato di saponificazione è stato spinto sulla spiaggia durante l'ultima mareggiata. La Polizia ha avviato tutti gli accertamenti per stabilire l'identità.

Orrore sulla spiaggia di Poetto a Cagliari.

Il trasporto del cadavere all'Istituto di Medicina legale
Il trasporto del cadavere all'Istituto di Medicina legale

Un cadavere senza testa e senza arti, all'interno di una busta, è stato trovato al Poetto di Cagliari, non lontano dall'ospedale Marino. È stato un uomo che passeggiava sulla spiaggia a notare la grossa busta e, insospettito, ha chiamato il 113. Sono così arrivati gli agenti della squadra volante, gli investigatori della squadra mobile, coordinati dal primo dirigente Alfredo Fabbrocini, e gli specialisti della scientifica. Proprio l'animale ha iniziato ad abbaiare facendo avvicinare il padrone. Il corpo non aveva testa, gambe ed avambracci: è probabile che una lunga permanenza in mare abbia comportato la riduzione del corpo in questo stato. I resti sono sono stati portati al Policlinico universitario di Monserrato per l'autopsia e una radiografia del corpo per verificare se all'interno ci siano elementi estranei come un proiettile o tracce di un oggetto contundente, e per stabilire l'età.

Mentre per il cadavere trovato a Cagliari si è fatta l'ipotesi che possa essere di un migrante morto durante uno dei viaggi verso le coste europee, nessuna supposizione per quello rinvenuto a Baunei. Sarà poi eseguito l'esame del Dna per accertare la nazionalità.