Palermo, esonero De Zerbi Zamparini dietrofront Continuiamo con lui

Palermo, esonero De Zerbi Zamparini dietrofront Continuiamo con lui

"Sorpresa, De Zerbi si salva" titola Il Giornale di Sicilia che fa il punto sulla conferma del tecnico bresciano: Zamparini ha deciso di confermare De Zerbi da un lato frenato dalla clausola anti-esonero che pende sul contratto del tecnico, dall'altro perché Ballardini aveva fatto richieste economiche esose e con Corini ci sono ancora vecchie ruggini. Così, anche per Palermo-Spezia di Coppa Italia sarà il tecnico lombardo a sedere sulla panchina rosanero. Intanto se dovesse tornare Ballardini si parlerebbe del suo quarto ritorno a Palermo.

Secondo quanto riportato da 'Gianlucadimarzio.com', il patron ha già sondato Gianni De Biasi, che però è apparso piuttosto riluttante all'idea di dover lasciare la Nazionale albanese o, al massimo, gestire un doppio incarico. Certamente i motivi della situazione negativa vanno con serenità ricercati sia nella rosa costruita dalla società (uscita di Sorrentino, Vazquez, Lazaar, Gilardino, Maresca; entrata di Bruno Henrique, Aleesami, Sallai, Nestorovski, Diamanti, Embalo, Rajkovic, Gazzi), sia nella serie impressionante di infortuni (Trajkovski, Rajkovic, Gonzalez, Embalo, Balogh, Bentivegna) che hanno tolto uomini determinanti come difensori, sia nella messa in campo della squadra da parte dell'allenatore nuovo. Da qui la scelta: "Cercheremo con estrema determinazione di uscire da questa situazione assieme a De Zerbi, poiché credo che soluzioni diverse non porterebbero risultati più positivi". Invito la squadra a credere nella salvezza: crederci sarà determinante, credendo io (anche dalle prestazioni) che questo organico e questo allenatore non siano da questa classifica. Bisogna capire se realmente, alla luce di altri risultati negativi, la fiducia a De Zerbi resterà a oltranza, oppure verrà nuovamente affrontata l'ipotesi di un cambio.