Olbia, feto ritrovato tra la biancheria sporca dell'ospedale

Olbia, feto ritrovato tra la biancheria sporca dell'ospedale

Un feto è stato ritrovato tra la biancheria sporca recapitata alla Clea, una lavanderia industriale di Olbia che si occupa della pulizia della biancheria per alcuni ospedali, ristoranti e alberghi. A ritrovare il feto di circa tre mesi una dipendente della lavanderia, che ha dato subito l'allarme.

Proprio in queste ore è in corso un'attività di ispezione degli agenti della Squadra Mobile di Nuoro nel reparto di Ginecologia e Ostetricia del nosocomio, diretto dal primario Angelo Multinu. Al vaglio degli inquirenti l'errore umano, ma non si escludono altre piste.