Napoli-Lazio 1-1, azzurri e biancocelesti si dividono la posta

Partita subito viva sotto i riflettori dell'impianto di Fuorigrotta, e da una palla persa in uscita giunge la prima occasione per Immobile che non trova la porta. Nonostante il goal subìto, il Napoli continua a mettere in difficoltà la difesa biancoleste, con Marchetti che è chiamato più volte all'intervento tra i pali.

Al minuto 11 Mertens punta la porta laziale e calcia: blocca Marchetti.

Riguardo agli obiettivi della Lazio invece Keita preferisce volare basso: "Non parlo di Champions, vediamo che succede partita dopo partita, proveremo a vincerle tutte".

57′: Napoli pericoloso ancora con Hamsik!

CI PROVA INSIGNE - Gran tiro a giro da fuori area di Lorenzo Insigne.

71': Taglio di Hamsik verso Ghoulam, ma il gioco si ferma per un off-side dell'algerino.

Ciao, Napoli! La Lazio gli ha strappato un pareggio che lo fa allontanare sempre piu' dal vertice della classifica.

40': Grande taglio di Zielinski che affonda in area e mette in mezzo, Basta è attentissimo e anticipa Insigne. Lo speaker del San Paolo non fa in tempo a finire di urlare il nome dello slovacco che Keita con una strepitosa azione personale fa impazzire la difesa del Napoli e riesce a siglare il gol dell'1-1 un minuto dopo il vantaggio napoletano. Quindi è ancora l'attaccante napoletano a creare scompiglio nella retroguardia partenopea con una conclusione fuori dallo specchio al termine di una lunga progressione palla al piede. Il Napoli prova a riportarsi davanti con le conclusioni dalla distanza di Hamsik ed Hysaj, murate in entrambe le occasioni da un superlativo Marchetti. La sensazione, però, è che debba arrivare Natale, e poi si potrà riparlare con lucidità di questo periodo che resta opaco, almeno per quanto riguarda i risultati. Fantastica risposta di Marchetti che si distende e devia il pallone in angolo. Troviamo ancora lui nella casella dei meno.

Reina 5; Hysaj 6,5, Chiriches 6, Koulibaly 6, Ghoulam 6; Zielinski 6,5, Diawara 6, Hamsik 8 (dal 42′ s.t. Allan s.v.); Callejon 7 (dal 36′ s.t. El Kaddouri s.v.), Mertens 6, Insigne 5 (dal 22′ s.t. Gabbiadini 6). La sosta di campionato, in tal senso arriva propizia per ricaricare le pile e per convincere, magari, Sarri, che non è un reato prendere in considerazione anche altri giocatori, Rog, Tonelli e Giaccherini per esempio, acquistati, in fin dei conti, per dare un contributo alla causa e non per scaldare la panchina.

All.: Sarri Lazio (3-5-2): Marchetti; Basta, Wallace, Radu; F. Anderson, Parolo, Biglia, Milinkovic-Savic, Lulic (33' st Patric); Immobile (42' st Lombardi), Keita (38' st Djordjevic). A disposizione: Strakosha, Vargic, Bastos, Hoedt, Vinicius, Cataldi, Kishna, Murgia, Leitner.