Meizu M3X e Pro 6 Plus fanno tappa su Geekbench

Meizu M3X e Pro 6 Plus fanno tappa su Geekbench

Oltre ad aver presentato due nuovi smartphone, Meizu Pro 6 Plus e Meizu M3X, il produttore cinese ha tolto i veli su Flyme 6, la nuova versione della propria interfaccia che personalizza l'installazione di Android.

La disponibilità del prodotto in Cina è assicurata dall'8 Dicembre con prezzi che variano da 400 a 450 euro al cambio in base alla variante scelta, attendiamo informazioni ufficiali per quanto riguarda l'arrivo in Italia che comunque non dovrebbe tardare molto dato che il device è da subito compatibile con tutte le reti e bande globali. Ritorna la collaborazione con Samsung con lo stesso processore di Galaxy S7 nel comparto hardware: l'octa core Exynos 8890 da 2,3 Ghz.

Meizu ha aggiornato il design delle applicazioni pre-installate, così come la loro funzionalità.

Meizu M3X e Pro 6 Plus fanno tappa su Geekbench
Meizu M3X e Pro 6 Plus fanno tappa su Geekbench

Meizu M3X invece, abbastanza simile a Huawei Honor 8 esteticamente, ha uno schermo da 5,5 pollici con una risoluzione Full HD di 1080 x 1920 pixel. Lo smartphone dispone di 4GB di RAM e di 64 o 128GB di memoria interna. Per la fotocamera frontale è stato scelto un sensore da 5 megapixel con apertura f/2.0. La batteria da 3.400 mAh può essere caricata fino al 60% in 30 minuti, grazie alla tecnologia mCharge 4.0. Secondo quanto riferisce Geekbench, sotto la sua scocca dovremmo trovare un processore MediaTek MT6757, 3GB di RAM, una GPU Mali-T880 e un sistema operativo Android 6.0.1 Marshmallow con personalizzazione Flyme 6.

Meizu, big cinese della telefonia mobile, ha tenuto un evento - in patria - per presentare diversi importanti smartphone finalizzati a coprire le principali fasce di mercato.

Anche gli extra abbondano: a bordo di Meizu Pro 6 Plus trovano spazio un doppio slot sim, connettività LTE completa, supporto per schede microSD, NFC, una batteria da 3400 mAh, un emettitore di infrarossi per il controllo di elettrodomestici e tv, una serie di chip dedicati per l'audio ad alta definizione e un lettore di impronte digitali che funziona contemporaneamente da tasto home, tasto indietro e sensore per il battito cardiaco. Al momento non è noto se e quando inizierà la distribuzione internazionale.