Maltempo: fiume d'acqua a Licata

Maltempo: fiume d'acqua a Licata

Diverse le testimonianze dei cittadini che dalle proprie finestre hanno filmato l'incredibile alluvione, postando su Facebook le impressionanti immagini di una pioggia intensa che, a detta dei cittadini di Licata, non si era mai vista in città. Secondo i primi dati, ancora non validati, del sistema di rilevamento della Regione Sicilia, in una sola ora è caduta pioggia pari a un quarto di quella che cade a Licata in un intero anno. Molte auto, ma anche negozi e scantinati, sono rimasti allagati. Si suggerisce di non uscire di casa nelle prossime ore.

La Protezione Civile era già in allerta, nella serata di venerdì infatti le previsioni per il sabato non promettevano nulla di buono e dall'allarme arancione si è passati a quello rosso per il comprensorio di Licata, tanto che il Sindaco aveva predisposto anche la chiusura delle scuole; una volta arrivata la grande bufera, subito si è pensato a monitorare il fiume Salso, per via del pericolo che la tanta acqua caduta potesse in qualche modo farlo esondare, ma il vero pericolo in realtà è arrivato dall'impianto fognario. Il maltempo è stato anche uno dei fattori che ha portato all'incidente avvenuto nella sera di ieri sulla strada statale 189 che collega Agrigento a Palermo, costato la vita ad un uomo di 53 anni di Casteltermini. Il nubifragio che si è abbattuto sulla città ha messo in ginocchio il territorio. In alcuni punti sono in azione le pompe idrovore installate dal Comune che smaltiscono circa 350 litri di acqua al minuto, per liberare piazza Gondar (in foto) e via Mogadiscio dove ci sono 15 centimetri di acqua.

Intanto si cominciano a contare i danni, visto che diversi esercizi commerciali del centro storico, si sono allagati. I danni sono ingenti. Cinque persone hanno raggiunto il pronto soccorso, accusando malori. Nei pressi del sito archeologico Stagnone Pontillo, appena fuori l'abitato, è crollato un muro di contenimento sulla strada, traffico a rilento nella zona. Gli operai dell'Anas stanno lavorando per ripristinare la circolazione stradale nel più breve tempo possibile.