L'ultima zampata di Lorenzo: addio da vincente alla Yamaha

L'ultima zampata di Lorenzo: addio da vincente alla Yamaha

A Valencia soffriamo sempre, la Honda andava molto forte.

"Al quinto giro il Dottore passa il suo futuro compagno di squadra, imitato subito dopo da Marquez, e va a caccia del connazionale, scivolato a 5" di svantaggio da Lorenzo. Anche perchè, se l'occasione fa l'uomo ladro, perchè non approfittarne?

Onore anche per i campioni del mondo della Moto2 e della Moto3, Johann Zarco e Brad Binder, così come per i rispettivi "Rookie of the Year", ovvero Xavi Vierge e Joan Mir. "Se non l'avesse fatto apposta lascerei stare, ma lo ha fatto con cattiveria e non accetto le sue scuse", ha spiegato la tifosa a Cadena Cope. E chiudo, oggi, con pole e vittoria" - ricorda con un pizzico di commozione il maiorchino - "Mi hanno sempre dato una moto vincente e io ho dato sempre il meglio di me, anche quando mi sono fatto male.

"Il video l'ho visto e naturalmente è solo l'ultima parte di tutto quello che è successo. Ma abbiamo visto come la Ducati non sia veloce solo sull'acqua, è consistente su tutte le piste", ha siegato ancora. I fine settimana iniziano a diventare tristi per gli appassionati di sport motoristici che dopo la gara di domenica prossima di F1 dovranno trovare altro da fare nelle tristi domeniche invernali. Andrea poteva contare sul suo motore infinito per sverniciare in rettilineo le Yamaha, ma Vale è stato un osso duro per tutta la gara. Sono anni che vengo al Gran Premio, e non mi era mai successa una cosa del genere. Che dice di subire da sabato "un autentico linciaggio nelle reti sociali da parte dei fan di Valentino Rossi". Rossi? Il livello offerto da lui in tanto tempo è stato eccellente e mi tolgo il cappello: "la motivazione reciproca per batterci è stata fondamentale e ci ha fatto crescere entrambi". Giù dal podio Valentino Rossi che chiude quarto. "Sono molto felice - dichiara lo spagnolo al termine della gara - ora mi posso finalmente rilassare, e' stato un week-end perfetto, ho chiuso alla perfezione questi nove anni alla Yamaha, non mi aspettavo di vincere perche' sapevo che Marc andava forte, ho creato divario all'inizio, sapevo che lui avrebbe attaccato ma alla fine per un secondo sono riuscito a vincere la gara ed e' l'ultimo regalo alla Yamaha, stasera possiamo festeggiare". "Ma la gara durava trenta giri, quindi non ho scuse!"