Lotta alla disoccupazione, Renzi: "Sgravio totale per chi assume al Sud"

Lotta alla disoccupazione, Renzi:

"Le aziende che scelgono di investire al Sud hanno per il 2017 la decontribuzione totale come il primo anno del Jobs Act" ha spiegato il premier che a Caltanissetta ha incontrato gli amministratori locali siciliani.

Roma - "Tra poco Del Conte dell'Anpal firmerà un atto molto importante da 730milioni di euro, che sono quelli della decontribuzione per il 2017. Le aziende che assumono al Sud avranno la decontribuzione totale". "Chi lo fa a Firenze o Verona no, perché lì siamo già tornati a livelli del 2008: chi sceglie di investire a Caltanissetta, sì".

Un fondo di 730 milioni per rilanciare il lavoro nel Mezzogiorno.

Il numero uno di palazzo Chigi ha dunque ribadito quanto annunciato già il mese scorso a Napoli, confermando lo sgravio al 100 per cento del Jobs act, lanciato nel 2015, anche per il 2017. Ad affermarlo è il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, intervenuto oggi a Salerno alla prima tappa di 'Job Days - Appuntamento con il lavoro', la nuova iniziativa organizzata dal Ministero nell'ambito delle nuove politiche attive del lavoro e in particolare del programma 'Garanzia Giovani'. Se l'Unione europea, come auspichiamo, rifinanziera' la Garanzia Giovani, intendiamo estenderla a chi, su tutto il territorio nazionale, assumera' i giovani iscritti al programma -.

LE INFRASTRUTTURE - Guardando in casa nostra e al delicato tema delle infrastrutture, Renzi ha aggiunto: dopo anni di politica "suicida" che ha portato alla riduzione di 20 miliardi negli investimenti, oggi "i soldi ci sono, gli alibi stanno a zero". "Dicono che gli incentivi funzionano e pensano di criticarci.", ha sottolineato il premier.