La morte di Pamela Canzoneri, la Procura di Ragusa apre un fascicolo

La morte di Pamela Canzoneri, la Procura di Ragusa apre un fascicolo

Lo ha comunicato la polizia locale citando i risultati dell'autopsia sul corpo dell'italiana trovata morta giovedì scorso a Morro di San Paolo, nello stato di Bahia. Il gruppo ha già nel giro di poche ore quasi mille iscritti. Proprio nella sua casa nel quartiere di Mangaba, dove si trovava da più di un mese, è stata trovata morta dalla polizia che era stata allertata da una telefonata anonima e dalla denuncia di alcuni amici della donna. Fonti della Farnesina, però, confermano che il consolato in Brasile sta seguendo la vicenda della morte di Pamela Canzonieri fino dall'inizio e che al momento si sta occupando del rientro della salma. In casa di Pamela non è stata rinvenuta alcuna sostanza stupefacente, perché la verità è che è stata uccisa due volte qui al Morro de Sao Paulo: dalle mani del colpevole la prima volta, e dall'indifferenza di tutti i vicini che hanno ascoltato e non hanno fatto nulla, la seconda.

"L'assassinio le ha spaccato il cranio - rivela la donna - lasciandola agonizzante ed ancora viva su un materasso di spugna tra mezzanotte e l'una, a cavallo tra il 17 ed il 18 novembre". "E se lo Stato non ci è stato vicino, anche il sindaco di Ragusa, Federico Piccitto, ha ignorato la gravità del fatto. Nulla da dire per chi lavora, ma chiediamo di rispettare il nostro silenzio dettato da un dolore incolmabile". Telefonate da più parti del globo che ci hanno espresso la loro vicinanza per un dramma che ci ha colpito all'improvviso. "Era una gran lavoratrice con un carattere di ferro, capace di adattarsi ad ogni ambiente e di vivere con un piede in Brasile ed uno in Italia - continua l'email - cosa che la maggioranza delle persone non sarebbe capace di sognare". Concludo dicendo che la famiglia Canzonieri autorizza la fiaccolata ma non la presenza del "caro signor sindaco". A tre giorni dalla sua morte ci sentiamo abbandonati dalle istituzioni. Non credo che mia sorella Pamela sia diversa da tutti gli altri italiani uccisi all'estero.