Juventus vs Gazzetta dello Sport: "Articolo su Buffon falso e denigratorio"

Juventus vs Gazzetta dello Sport:

Facile fare dietrologia, ancor di più se tale convinzione viene sostenuta da una buona parte di tifosi nei tipici discorsi da bar sport, forse troppo sempliciotti, fedele fotografia dell'umore popolare.

Parole riportate con accuratezza di dettagli da La Gazzetta dello Sport: "Ragazzi, così non si va da nessuna parte".

Così come per il pallone d'Oro (da quest'anno nuovamente separato dall'assegnazione del Pallone d'Oro di France Football), l'Italia sarà rappresentata solo da Gigi Buffon, visto che nella lista sono assenti altri giocatori (anche stranieri) militanti attualmente in Serie A (fatta eccezione per Pogba, ora allo United). Buffon ha usato un discorso di pancia per dare una sveglia ad alcuni compagni, fermo restando che il Napoli si è battuto. "Serve più personalità, più grinta, più voglia di aiutarsi, altrimenti ci complicheremo la vita in campionato e soffriremo in Champions". Un anno fa ci fu la sfuriata post Sassuolo (era il 28 ottobre), dopo la quale la squadra bianconera invertì la rotta e volò in campionato, in Coppa Italia e anche in Champions League, fino a quando non trovò il Bayern Monaco.

Partite vinte, quello si, ma con un gioco che latita e che poi si riflette nelle difficoltà in Europa.

La Juventus non ci sta e smentisce. Nonostante la secca smentita del club bianconero, evidentemente abbastanza infastidito da tanto clamore mediatico, per altro in un momento comunque delicato da gestire.

DIFESA ROSEA - Una replica decisa, che accusa il noto quotidiano nazionale di denigrare la società.

La Gazzetta dello Sport conferma in toto la veridicità dell'articolo pubblicato oggi a proposito del discorso pronunciato da Buffon nello spogliatoio della Juve. "E' falso ed ha l'unico obiettivo di alimentare un pregiudizio denigratorio nei confronti della Juventus, dei suoi tesserati e dei suoi tifosi".