I Medici finale di stagione: Cosimo contro tutti

I Medici finale di stagione: Cosimo contro tutti

Contessina De Bardi fu storicamente una donna forte, forse ancora di più di quella interpretata nella serie tv di Rai Uno I Medici da Annabel Scholey; viene ricordata come donna estremamente religiosa ma anche amante dell'arte tanto che riedificò il convento di S. Luca in via S. Gallo, impegnandovi tutta la dote.

Purgatorio: nella Signoria c'è un posto vacante e Cosimo dovrà decidere a chi assegnare il seggio.

L'eredità di Gomorra è certamente importante, ma l'identificazione col personaggio di Pietro Savastano può essere anche molto ingombrante, al punto tale che Cerlino si è detto sollevato all'idea di essersi lasciato alle spalle l'universo di malvagità in cui si era calato per la serie diretta da Stefano Sollima. Quest'ultimo si decide finalmente a rivelare al proprio padrone i sospetti su Lorenzo; quando Cosimo affronta il fratello chiedendogli dell'omicidio del padre, Lorenzo si difende ma Cosimo non gli crede. Piero e il banchiere Pazzi sono entrambi interessati... chi sarà scelto? Nel frattempo la moglie di Albizzi accusa Cosimo per la morte del marito e questa situazione porta il Papa a lasciare Palazzo Medici. Lucrezia, convinta dell'innocenza di Lorenzo, lo aiuta, insieme al contabile UGO e a Piero, a trovare prove che sembrano spostare i sospetti riguardo la morte di Giovanni su un'altra persona: Marco Bello.

L'ultima puntata de I Medici in onda stasera mostrerà due episodi imperdibili che daranno una svolta alla storia della famiglia Medici e avranno nuovamente come protagonista Cosimo, Contessina, Lorenzo, Piero e Marco Bello con Maddalena.

Nell'episodio 8, il secondo della serata dal titolo Epifania, Pazzi è riuscito a convincere il Papa a togliere ai Medici l'incarico di gestire le imposte ecclesiastiche. Cosimo chiede perdono a Lorenzo circa i suoi dubbi e gli chiede di restare in città per incastrare il vero responsabile dell'omicidio di Giovanni. Lorenzo indaga fino a scoprire prove incriminanti su Pazzi, ma le conseguenze non saranno indolori... Abbiamo iniziato uno studio della famiglia e abbiamo deciso di partire dal momento in cui Cosimo succede a suo padre, perché ci ha permesso di parlare non solo dell'inizio della banca, soprattutto attraverso una serie di flashback nei vari episodi, ma anche di come la famiglia Medici ha cambiato Firenze. La colonna sonora della fiction è composta da Paolo Buonvino, inoltre co-autore della canzone Renaissance, brano che accompagna i titoli di testa e di coda dello show, cantato e scritto da Skin, front-woman del celebre gruppo rock Skunk Anansie.