Firenze, esplode villetta: feriti padre e figlie, morta la madre

Firenze, esplode villetta: feriti padre e figlie, morta la madre

L'esplosione è accaduta a Bagno a Ripoli, alle porte di Firenze, in collina. Al lavoro sul luogo dell'incidente ci sono tre squadre di vigili del fuoco, l'Usar Medium, che è la sezione dei pompieri specializzata nel recupero delle persone sotto le macerie. Dalle macerie sono stati estratti vivi il padre e due figlie piccole dell'unica famiglia che l'abitava. La villetta è crollata completamente giù mentre invece altre abitazioni situate nella vicinanza sembrerebbero aver riportato dei danni visibili.

E' di tre feriti e un morto il bilancio dell'esplosione avvenuta in una villetta a Bagno a Ripoli, nella periferia di Firenze. Uno è riuscito a mettersi subito in salvo. Al momento stanno intervenendo i vigili del fuoco insieme alle forze dell'ordine. In buone condizioni ma ustionati, sono stati presi in cura dal 118.

Una delle bimbe sarebbe riuscita a uscire da sola dalla casa distrutta e adesso con la sorella si trova ricoverata all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze. Dalla nottata di ieri, da quanto si apprendeva dalla sala operativa della Protezione civile, si cercava ancora la madre sotto le macerie.

"Come un terremoto" - Si tratta di un'abitazione unifamiliare, pianterreno e primo piano, inserita in un borgo colonico in località Nutrice, lungo via Villamagna. "Abbiamo inviato un funzionario sul posto per i collegamenti". Il boato ha portato molti residenti ad accorrere sul posto.