Ferragamo: ricavi primi nove mesi stabili, utile netto -3%

Ferragamo: ricavi primi nove mesi stabili, utile netto -3%

Il Gruppo IMA ha chiuso i primi nove mesi del 2016 con ricavi consolidati a 875,2 milioni di euro, evidenziando una crescita del 19,6% rispetto ai 731,7 milioni al 30 settembre 2015. Il dato si attesta a quota 56 milioni, in calo del 44% rispetto all'analogo periodo dello scorso anno.

Il patrimonio netto consolidato ammonta a 2.100 milioni di euro.

Il Gruppo IMA chiude i primi nove mesi del 2016 con buoni risultati in tutte le aree di business, grazie al positivo andamento delle vendite di macchine automatiche verso i settori di riferimento. "Il business retail, nonostante la forza del dollaro americano, che ha negativamente impattato sui flussi turistici negli Stati Uniti, ha riportato una crescita dell'11 percento nei primi nove mesi del 2016, mentre il business wholesale è sceso dell'8 percento, anche a causa della difficile base di confronto (+17 percento nei primi nove mesi del 2015)".

A fine settembre 2016 la posizione finanziaria netta presentava un saldo negativo di 4,5 milioni di euro, in ampliamento rispetto agli 1,5 milioni di fine 2015. Tale provento, legato al minor prezzo pagato rispetto al valore del debito iscritto a bilancio, andrà corrispondentemente ad incrementare il risultato netto atteso per l'esercizio in corso.

Come abbiamo già messo in evidenza, a colpire è anche la revisione al rialzo dei target 2016.