F1, Ferrari: Marchionne valuta la Formula E

F1, Ferrari: Marchionne valuta la Formula E

Il presidente della Ferrari, Sergio Marchionne, ha infatti ammesso che quelle delle monoposto elettriche potrebbe essere presto una sfida da raccogliere per le rosse, ma fra qualche anno e previa modifica di alcune regole. Questa competizione è stata ideata nel 2012, mentre l'avvio del campionato è avvenuto esattamente al 13 settembre 2014. Le dichiarazioni di Sergio Marchionne sono avvenute nel corso di una teleconferenza che si è svolta insieme agli analisti della Borsa di New York.

Certo, a suo dire attualmente ci sono due scogli insormontabili come il cambio monoposto a metà gara, che i piloti sono costretti a fare perché l'autonomia delle batterie non è sufficiente a completare un intero gran premio e l'eccessiva standardizzazione, che non permetterebbe ai team di effettuare ricerca e sviluppo, che Ferrari ritiene imprescindibile. Inoltre, siamo riluttanti a unificare i componenti non appartenenti alla Ferrari. L'amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles comunque non chiude tutte le porte alla possibilità che in futuro questo ingresso di Ferrari in Formula E possa avvenire.

La Ferrari potrebbe entrare nel mondo delle corse a emissioni zero. Proprio Ferrari ha una strategia di rendere ibrida la gamma del cavallino nei prossimi anni.