Brasile: il delitto di Pamela Canzonieri colpita alla testa e strangolata

Brasile: il delitto di Pamela Canzonieri colpita alla testa e strangolata

Chi ha ucciso Pamela Canzonieri?

Dopo diversi giorni dal misterioso ritrovamento del corpo senza vita di Pamela Canzonieri, la donna di Ragusa, ritrovata morta lo scorso giovedì' nella qua abitazione a Morro de Sao Paolo, finalmente sembra esserci risolto parte del mistero.

"Sappiamo che è stata sorpresa in casa e che non si sono segni di effrazione", ha detto il commissario Argimária Freitas de Sousa Soares, titolare dell'indagine. Dalle informazioni fatte circolare dai media locali brasiliani si apprende che il corpo è stato trovato all'interno della casa in cui abitava, in rua do Fogo, nel quartiere di Mangaba. A fornire i risultati dell'autopsia è stata la polizia locale attraverso il suo portavoce Alberto Maraux. A far pensare ad un omicidio era stata anche una email inviata da una sua amica italiana, anche lei residente nella stessa località turistica dove viveva Pamela, all'inviato di 'Quarto Grado', Remo Croci, che ha deciso di pubblicarla sulla sua bacheca di Fb. Il rientro della salma della 39enne dovrebbe avvenire venerdì prossimo, nel frattempo la Procura di Ragusa ha aperto un fascicolo contro ignoti, allo scopo di consentire alla polizia del luogo di svolgere anch'essa indagini autonome sulla morte della donna. "Era una gran lavoratrice con un carattere di ferro, capace di adattarsi ad ogni ambiente e di vivere con un piede in Brasile ed uno in Italia - continua l'email - cosa che la maggioranza delle persone non sarebbe capace di sognare". "L'assassinio le ha spaccato il cranio - rivela la donna - lasciandola agonizzante ed ancora viva su un materasso di spugna tra mezzanotte e l'una, a cavallo tra il 17 ed il 18 novembre". I giornalisti non hanno il diritto di ucciderla per la terza volta diffamandola con accuse infamati come gli abusi di droga, le possibili cause di overdose? "Scusate lo sfogo ma secondo me era dovuto".

Intanto gli amici di Pamela vogliono verità e giustizia per lei. Concludo dicendo che la famiglia Canzonieri autorizza la fiaccolata ma non la presenza del "caro signor sindaco".