Ubisoft: Anche Far Cry potrebbe saltare nel 2017

Ubisoft: Anche Far Cry potrebbe saltare nel 2017

Ad ipotizzarlo è stato il vice presidente di Ubisoft, Tommy Francois, il quale ha ammesso un netto cambio di prospettiva nelle tempistiche di sviluppo di entrambi i franchise.

"Ve lo dirò. Crediamo che l'alpha di questi giochi abbia bisogno almeno di un anno prima del lancio", ha detto François a IGN. Non so nemmeno se sono autorizzato ad dichiarare queste cose. Stanno cercando di raggiungere questo obiettivo che consiste nel rilasciare l'Alpha un anno prima con dettagli più puliti e definiti, di qualità in sostanza. Quindi se questo significa non avere un nuovo Assassin's Creed o Far Cry nel 2017, così sia. Intendo, da questo punto di vista. "Non si possono prendere delle scorciatoie".

Tuttavia, sembra che una sorte analoga toccherà anche a Far Cry. L'obiettivo, ora, è prendersi del tempo per far ripartire la serie con tutta una serie di innovazioni che la solita uscita "annuale" non avrebbe consentito.

François ha poi concluso l'intervista con: "Voglio solo che le persone si innamorino quando tenteremo le prossime iterazioni di uno di questi due brand".

La decisione, quindi, sarebbe puramente creativa, dal momento che la compagnia francese voleva tutto il tempo per sperimentare delle novità per la serie Assassin's Creed: "credo che dobbiamo rompere la formula [degli open world di Ubisoft]". Lo stesso vale per Far Cry.

Assassin's Creed Empire: primo di una nuova trilogia 2D?

Secondo i rumor, il prossimo Assassin's Creed potrebbe essere ambientato nell'Antico Egitto, ma Ubisoft non ha mai confermato ufficialmente la cosa.