Trenkwalder: sindacati soddisfatti dopo l'incontro

Trenkwalder: sindacati soddisfatti dopo l'incontro

Dopo ventuno mesi di vacanza contrattuale e dopo numerosi incontri sia in sede plenaria che tecnica tesi al rinnovo del CCNL panificazione (artigianale e indu-striale), Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil nazionali hanno indetto lo stato di agitazione di tutto il settore e un pacchetto di 8 ore di sciopero che, in Emilia Romagna, si svolgerà venerdì 21 ottobre 2016 per tutta la giornata lavorativa, con un presidio dalle 10.30 davanti alla sede di Assopanificatori Bologna in Via Cesare Gnudi 5 (laterale di via Stalingrado). L'azienda ha informato i sindacati di aver fatto richiesta e ottenuto l'ammissione alla procedura di concordato preventivo, "unica strada in grado di consentire all'azienda di ripristinare in tempi rapidi la liquidità necessaria per riprendere l'attività ordinaria".

L'agenzia inoltre ha dichiarato di procedere al pagamento delle mensilità di settembre e comunque di invitare le imprese utilizzatrici, nel rispetto della responsabilità solidale, ad anticipare le retribuzioni nette ai lavoratori.

Sono fortemente preoccupati i sindacati Nidil/Cgil, Felsa/Cisl e Uiltemp/Uil modenesi e regionali per la forte situazione di criticità che sta interessando in questi giorni una delle principali agenzie di somministrazione, la Trenkwalder, che ha la propria sede centrale legale e amministrativa proprio a Modena. Circa 100 di loro quest'estate sono stati impiegati in sostituzione dei lavoratori Amiu in ferie e l'azienda che gestisce il trattamento dei rifiuti nel Comune di Genova conferma che provvederà lei al pagamento: "Dei circa 700 mila euro previsti dal contratto con la Trenkwalder - spiega il presidente di Amiu Marco Castagna - avevamo finora versato solo 125 mila euro".

A fronte di queste comunicazioni, le organizzazioni sindacali di rappresentanza dei lavoratori somministrati, hanno sottoscritto un verbale di intesa con l'APL, volto a favorire la continuità occupazionale, garantendo ai lavoratori temporanei che nel caso di subentro di nuova ApL non gli verrà trattenuta nessuna penalità o indennità di mancato preavviso. A tal proposito le parti si incontreranno tra 15 giorni per un ulteriore monitoraggio.