Terrorismo: un arrestato in Campania

Terrorismo: un arrestato in Campania

E' questa la notizia resa nota nella giornata di ieri dal Ministro dell'Interno Angelino Alfano, il quale ha colto l'occasione per complimentarsi con le forze dell'ordine che hanno condotto l'operazione nello specifico ed in generale con tutti coloro i quali quotidianamente mettono a repentaglio la loro vita per svolgere il proprio lavoro di controllo e prevenzione sul territorio italiano.

I carabinieri del gruppo di Castello di Cisterna hanno tratto in arresto in flagranza di reato Menna Ottati Diego, un 30enne ritenuto responsabile di apologia del terrorismo e di fabbricazione e detenzione di materie esplodenti. "In particolare, in questo caso, sul profilo facebook dell'arrestato era stato trovato un video che ritraeva la decapitazione di un prigioniero dell'ISIS, accompagnato da alcune frasi di consenso alla camorra", conclude Alfano. E batterie di tubi di lancio di varia dimensione.

Sul posto sono stati fatti intervenire gli artificieri antisabotaggio del comando provinciale di napoli che hanno provveduto alla classificazione e alla messa in sicurezza del materiale, riconducibile ad attivita' per l'accensione di fuochi pirotecnici.Sono stati inoltre sequestrati un tablet, un computer fisso e uno portatile memorie di massa e smartphone di ultima generazione. Gli investigatori, effettuando una attenta perquisizione nella sua abitazione, hanno trovato nella sua stanzetta una parete interamente tappezzata di poster e ritagli di giornale che riportano le stragi dell'Isis, e le figure del suo idolo, cioè il super latitante mafioso Matteo Messina Denaro.