Terremoto in Umbria: scossa magnitudo 3.0 a Gubbio

Terremoto in Umbria: scossa magnitudo 3.0 a Gubbio

Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), una seconda scossa è stata registrata a 00:22 con magnitudo 2.8 ed epicentro ad Amatrice (Rieti).

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.9 è stata registrata questa notte (ore 4.27) a cinque km di distanza da Gubbio (Perugia). Anche questo terremoto è stato percepito chiaramente in tutto il centro Italia, inclusa Roma. Secondo quanto si apprende è crollato il palazzo del Comune e un palazzo in cemento armato di quattro piani in piena zona rossa, il "palazzo della banca", come lo chiamano i residenti, che campeggia in tutte le foto del centro distrutto di Amatrice. Nella stessa area, intorno a Norcia (Pg), si erano verificate numerose scosse, anche forti, nei giorni successivi al 24 agosto, a conferma dell'attivazione preferenziale a nord (rispetto a sud verso L'Aquila) di faglie sismiche.

Proprio da Amatrice arriva il materiale necessario per l'allestimento di un campo base per sfollati e soccorritori nei luoghi colpiti dalla nuova ondata di scosse.

Sono state registrate alle prime luci del mattino e alle 20.41.

Intanto si discute ancora sulla sistemazione dei terremotati. Queste scosse successive, però, pur se molto intense, hanno magnitudo sempre di qualche decimo di punto inferiore alla scossa principale.