Tecnologia, Huawei e Leica Camera istituiscono un nuovo centro di ricerca

E' ufficialmente confermata la news riportante che Huawei e Leica proseguiranno la loro collaborazione nell'ambito dei sistemi ottici da smartphone ed anzi amplieranno il know-how a loro disposizione con la creazione di un nuovo centro di sviluppo. Ovviamente essendo una partnership con una società che si occupa di fotocamere e ottica (Leica) all'interno del nuovo centro si studieranno sistemi ottici, imaging computazionale, della realtà virtuale e realtà aumentata. "In futuro, oltre il 90 % del traffico dati sarà costituito da immagini e video", ha detto Ren Zhengfei: "Il Max Berek Innovation Lab ci consente di stabilire una partnership ancor più stretta con Leica, apportando continui miglioramenti alla qualità di immagini e video".

Huawei ha voluto dotare i suoi nuovi smartphone, il P9 ed il P9 Plus, di un comparto fotografico degno di competere con gli altri top di gamma in circolazione, e per raggiungere il suo obiettivo si è affidata all'esperienza pluridecennale di Leica.

Il laboratorio si chiamerà Max Berek Innovation Lab e si troverà a Wetzlar, in Germania, terra che ha dato i natali a Leica. Max Berek è stato il famoso pioniere tedesco della microscopia, chi realizzò le prime lenti della Laica e che progettò una ventina di obiettivi per la celeberrima macchina fotografica da 35 mm di Oskar Barnack. Con più di 20 anni di esperienza nel settore dell'ICT, un'ampia rete globale, operazioni di business su vasta scala e una solida rete di partner, la Divisione Consumer offre tecnologie di ultima generazione ai consumatori di tutto il mondo, per un'esperienza utente ottimale.