SBK Magny Cours 2016, risultati Gara-2: un fantastico Davies cala la doppietta

SBK Magny Cours 2016, risultati Gara-2: un fantastico Davies cala la doppietta

Parla poi della sua gara:"Ho fatto un'altra bella partenza rimontando molte posizioni, solo che chi ha azzardato ha ottenuto qualcosa in più, noi ci siamo tenuti sul sicuro e anche la scelta di rimanere in pista alla fine ha pagato". L'azzardo è riuscito anche a Tom Sykes, partito con gomme da bagnato ma rientrato poi a metà gara per montare le slick, che lo hanno portato a recuperare posizioni fino al terzo posto finale. Per lui è la settima vittoria stagionale, la terza doppietta.

COSI IN CAMPIONATO Piloti: Rea 426 punti, Sykes 378 punti, Davies 345 punti, van der Mark 234 punti, Hayden 202 punti, Giugliano 194 punti, Torres 179 punti, Camier 156 punti, Fores 133 punti, Savadori 131 punti, Lowes 107 punti, Guintoli 91 punti, De Angelis 88 punti, Brookes 78 punti, Ramos 76 punti, Reiterberger 72 punti, West 55 punti, Abraham 33 punti, Canepa 30 punti, Baiocco 12 punti, Lagrive 11, Scassa 10 punti, Mahias 9 punti, Beaubier 6 punti, De Rosa 5 punti, Schmitter 5 punti, Vizziello 3 punti, Szkopek 3 punti, Jones 2 punti, Hook 2 punti, Barrier 2 punti, Al Sulaiti 1 punto, Lussiana 1 punto. È solo un po' tardi, ma almeno ci stiamo arrivando. Nicky Hayden (Honda World Superbike Team) si ferma ai box al settimo giro ed apre la danza dei cambi gomme. Weekend nero dunque per il pilota Ducati. "In paio di giorni credo che starò già molto meglio, adesso devo fare tutti gli esami del caso per capire qual è la reale entità dell'infortunio, ma sono fiducioso", ha concluso, pensando alla gara di Superbike a Magny-Cours il prossimo fine settimana. Buono invece l'avvio delle due Honda, che entrano subito in bagarre con l'Aprilia di Lorenzo Savadori. Si è girato sotto un cielo terso, gara2 partirà in condizioni meteo e di pista perfette. Bene Savadori (Aprilia), 5°, e Camier (MV Agusta), 7°. Dietro a lui Jonathan Rea, che guadagna punti ulteriori sul suo compagno di squadra Tom Sykes. Il dominio dell'italiani però non dura troppo, perché Chaz Davies torna all'attacco. In gara due è ancora più competitivo, resiste agli attacchi di van der Mark con una serie di sorpassi e contro sorpassi e poi chiude quarto la gara proprio davanti al pilota olandese. Quarto il leader della classifica Jonathan Rea.

Sventola la bandiera a scacchi, Davies è il primo a tagliare il traguardo, conquistando la vittoria.

FRETTOLOSO Risultato fotocopia e doppio podio anche per Tom Sykes, che sale due volte sul terzo gradino del podio. Camier e VD Mark si infastidiscono per la quarta posizione.

"E 'stata una gara di strategia e purtroppo noi non siamo stati tra i vincenti".