Samsung assicura: Galaxy S7 device sicuro, nessuna campagna di richiamo

Samsung assicura: Galaxy S7 device sicuro, nessuna campagna di richiamo

Quantificando l'impatto finanziario della decisione, presa dopo settimane di crescenti problemi, il maggior produttore di smartphone al mondo ha detto di aspettarsi per il periodo luglio-settembre un utile operativo di 5.200 miliardi di won (4,7 miliardi di dollari) contro i 7.800 miliardi previsti cinque giorni fa. In un comunicato ha scritto: "Dal momento che la nostra principale priorità è la sicurezza dei clienti, Samsung chiede ai partner e alle compagnie telefoniche di sospendere le vendite del Galaxy Note7 mentre proseguono le indagini".

Le azioni Samsung sono già scese dell'8%. Ora emergono ulteriori possibilità anche se la verità potrebbe essere ancora distante. Non è quindi troppo una fantasia che Samsung potrebbe abbandonare il brand. E' anche vero che di recente Samsung ha esteso il supporto per la S-Pen anche a modelli di altre lineup, tra cui il Samsung Galaxy Tab A 2016 con S Pen. Infatti, molti corrieri come UPS e FedEx si sono rifiutati di ritirare il Galaxy Note 7, con il timore che possa prendere fuoco durante il ritorno alla casa madre. A tutti i consumatori, che hanno effettuato il pre-ordine, Samsung Electronics Italia garantisce il rimborso totale e immediato dell'importo versato. Diverse indiscrezioni indicano che anche Apple sia intenzionata a rimuovere il tasto home nel suo futuro iPhone 8, che sarà lanciato diversi mesi dopo il Galaxy S8.

La modifica al processore apportata dagli ingegneri è stata sviluppata per consentire una ricarica molto più rapida nella batteria del Note 7, purtroppo però apportando questo miglioramento c'era il rischio di un sollecito eccessivo. L'azienda oltre ad essere molto impegnata con il richiamo e il ritiro del dispositivo dal commercio sta investigando a fondo per determinare la causa del problema che, stando alle ultime news, non vede coinvolta la batteria prodotta da uno stabilimento della divisione Samsung.