Roma, Colle Oppio sarà chiusa di notte: decide Muraro dopo violenza

Roma, Colle Oppio sarà chiusa di notte: decide Muraro dopo violenza

Il Parco di Colle Oppio, da tempo teatro di degrado e illegalità culminati con il recente violento stupro ai danni di una turista australiana, verrà chiuso tutte le notti per sottrarlo a bivacchi, violenze e illeciti. Il gip, considerato il pericolo di "fuga e reiterazione del reato", ha convalidato il fermo e disposto il carcere. A un certo punto siamo stati avvicinati da due arabi. Stando a quanto emerso, l'indagato avrebbe incontrato la vittima in un locale nei pressi della stazione Termini e avrebbe poi abusato di lei a Colle Oppio. Ad incastrare Oprea sono anche i 900 dollari australiani e un paio di orecchini della donna trovati in suo possesso.

"Le ordinanze fatte negli anni scorsi - fa notare la Muraro - non sono state applicate". Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l'uomo, con la scusa di riaccompagnarla in albergo, l'ha portata nel parco di Colle Oppio, vicino al Colosseo, dove le ha fatto delle avances. Era stato lo stesso romeno a chiedere di essere sottoposto al test per dimostrare di non avere nulla a che fare con la violenza sessuale. "Un tavolo in prefettura del 22 febbraio aveva dato delle indicazioni con ruoli e competenze non rispettate e, ora dobbiamo intervenire noi", ha annunciato l'assessore all'Ambiente di Roma, Paola Muraro.