Quattordicesima pensioni: dal 2017 più ricca del 30%

Quattordicesima pensioni: dal 2017 più ricca del 30%

Il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti (nella foto) ha visitato l'azienda di trasporti e logistica Fercam in occasione dell'evento per i neoassunti "Fercam Days", evento della durata di tre giorni che viene organizzato ogni semestre per informare e inserire i neoassunti. Nella legge, spiega, entreranno subito le misure sulla 14/ma, sull'Ape (la flessibilità in uscita, ndr) e sulle ricongiunzioni dei contributi.

Il titolare del dicastero ha detto che per la prima volta arriverà la quattordicesima a un milione di pensionati, mentre chi la riceve già si vedrà aumentare l'importo di circa il 30%.

"Incremento delle quattordicesime delle pensioni, cosi come l'Ape e la ricongiunzione gratuita dei contributi saranno nella prossima Legge di Stabilità". "Io penso che l'Inps sarà comunque in grado di fare bene il proprio lavoro, come ha sempre fatto attuando le decisioni prese dal parlamento".

Sul punto della riforma dell'Inps è intervenuto anche Cesare Damiano, presidente della Commissione Lavoro alla Camera che ha spiegato che "sul tema della previdenza noi siamo pronti a discutere di tutto, anche a riformare la governance dell'Inps per costituire, finalmente, un normale Consiglio di amministrazione, snello e competente, e uscire dalla logica dell'eterno commissariamento".

Non solo lavoro e rapporto con i sindacati, il ministro ha parlato anche di pensioni e della quattordicesima ai pensionati. "Abbiamo da una parte l'esigenza di sostenere i redditi delle persone povere".

"Le risposte da dare sono o un sì o un no. Si cambia o non si cambia". Il ministro del lavoro, Giuliano Poletti risponde secco ad una domanda di Maria Latella sulla campagna della ministro Lorenzin per il Fertility Day. "Io sono per il sì perché sono convinto che i cambiamenti della nuova costituzione sono quelli che servono al Paese per avere una democrazia moderna, efficiente, e per affrontare le sfide che abbiamo davanti".