Pizzarotti pronto all'addio al M5S: "Non faccio pace"

Pizzarotti pronto all'addio al M5S:

Pizzarotti è in rotta con i vertici di M5s da mesi. Cosi' il deputato del Movimento 5 Stelle e componente del direttorio, Luigi Di Maio, arrivando al Foro italico di Palermo dove si svolge la manifestazione Italia 5 Stelle, ha risposto ai cronisti sul mancato invito al sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, che e' sospeso da maggio scorso. E ora sarebbe il primo pronto a lasciare. Una conferenza stampa è convocata per le 10.30 in municipio, il tema è un generico "Comunicazioni relative all'assetto politico - istituzionale dell'Amministrazione Comunale di Parma", ma è facile intuire che sia arrivata la "mossa" già annunciata nelle scorse settimane, quando erano stati superati i 100 giorni dalla consegna delle sue controdeduzioni al provvedimento di sospensione dal Movimento 5 Stelle. Salvo ripensamenti dell'ultimo minuto, la decisione dovrebbe riguardare lui ma anche gran parte dei consiglieri comunali a partire dal capogruppo Marco Bosi. È possibile che allo stesso appuntamento Pizzarotti decida di sciogliere anche la riserva sulla sua ricandidatura alla carica di primo cittadino di Parma.

SU FACEBOOK - E a chi sui social newtork chiede al sindaco di "riappacificarti con il Movimento" perché "sei un'ottima risorsa", il primo cittadino rispone in maniera lapidaria: "Giusto devo trovarlo io". "Chi è arrivato dopo, salendo sul carro del vincitore, nemmeno sa cosa voleva dire essere del Movimento". Oggi molte cose sono cambiate, molti di quelli che erano con noi allora oggi si sono arresi, mentre per altri i giochi di potere hanno sostituito i rapporti umani di un tempo. Non lo sa ancora oggi. Oggi "siamo diventati Istituzioni, e con lo stesso entusiasmo raccontiamo ai nostri concittadini di un'Italia che può farcela".