Pisa:Gattuso, prima Ascoli poi chiarezza

Lo stadio del Pisa.

Al punto da riuscire nell'impresa di battere anche l'Ascoli (2-1) in un'Arena Garibaldi a porte chiuse.

Nell'occasione i supporter toscani proseguendo la loro contestazione alla società con striscioni e cartelli, in particolare quelli ideati dal gruppo facebook 'Io sto con Ringhio Gattuso' sul quale è scritto il nome e cognome di chi indossa il cartello e la frase "Io sto con Gattuso, i giocatori e i dipendenti". La famiglia Petroni, proprietaria del club, sono mesi che prova a cedere la proprietà al fondo d'investimento Equitativa di Dubai, ma l'operazione non riesce ad andare in porto. "Sarà che io sono un romantico e forse sono nato nel periodo sbagliato, ma è stata una scena d'altri tempi". Al 53′ ancora bianconeri in avanti, con un tentativo ravvicinato di Gatto respinto da Ujkani, poi calcia Cacia ma è in posizione di off-side. La sblocca Lores Varela al 37', finalizzando un bel contropiede dei ragazzi di Gattuso. Insiste il Pisa, con il tentativo all'87' di Golubovic dal limite, il diagonale del centrocampista nerazzurro finisce a lato.