Palermo-Torino 1-0 Segui la diretta Chochev porta in vantaggio i rosanero

Palermo-Torino 1-0 Segui la diretta Chochev porta in vantaggio i rosanero

La squadra di Mihajlovic si rilassa un momento e rischia in due occasioni ravvicinate: la spaventa prima un insidioso diagonale in girata di Nestorovski, poi il tentativo di Rispoli che servito da Henrique entra in area e scarica sull'attento Hart. Noi quando non siamo in possesso palla la difesa diventa a quattro dietro: forse lì abbiamo sbagliato lasciando ampi spazi a loro. "E' questa la mia mentalita'". "E' bello che si giochi la millesima in A, è un motivo d'orgoglio e responsabilita'". E' come se il torneo fosse spaccato in A1 e A2. Nonostante ciò, il Toro è riuscito a vincere con le modalità che tutti hanno ammirato, dimostrando che ormai Mihajlovic è riuscito a inculcare tanto carattere ai ragazzi. "Rajkovic si sta allenando senza mascherina, è convocato ma non so se partirà dall'inizio". Out l'ex Gazzi per squalifica; al suo posto Jajalo. Senza il suo infortunio potremmo essere secondi. La squadra di De Zerbi sfiora il gol che avrebbe potuto riaprire i giochi con il colpo di testa di Chochev su cross dalla destra, la conclusione è perfetta ma il pallone centra la traversa. Bisogna stare tutti con i piedi per terra. Dribbla, fa gol, sa far tutto. "Più lontano lo teniamo dalla porta e meno sara' pericoloso.". Urgono storie nuove: una di questa è il Torino di Sinisa Mihajlovic. "Io ho convinzioni diverse, conosco la mia rosa, però penso che cercare di giocare un certo tipo di calcio sia più vantaggioso, però se ti vuoi salvare devi sapere uscire dalle sconfitte, non cambierò la mia mentalità, ma cercherò di trovare gli accorgimenti". Sicuramente troveremo un ambiente molto caldo. Il gol da' fiducia al Palermo che si butta in avanti alla ricerca del raddoppio, trascinato da Diamanti. "Dobbiamo andare la' per fare la nostra gara e provare a portare a casa i tre punti".

Doppietta di Ljajic che riporta in vantaggio il Torino dopo il gol di Chochev. Mi e' spiaciuto durante la sosta non avere tanti calciatori che erano impegnati con le rispettive nazionali. L'ammonizione pesa tantissimo nel corso della partita. "Se giochiamo così - racconta l'allenatore serbo - possiamo battere chiunque". Modulo? Il nostro e' il 4-3-3. Il serbo si ripete con un altro capolavoro al 39'.

Con la vittoria del Torino contro il Palermo si è concluso da poche ore l'ottavo turno di serie A: la Roma battendo il Napoli diventa la favorita nella corsa al secondo posto; Sassuolo, Torino e Milan si confermano squadre in forma e mirano ad un posto in Europa.