Palermo: anziana aggredita e rapinata in casa, un arresto

Palermo: anziana aggredita e rapinata in casa, un arresto

Gli agenti della Squadra mobile di Catania, hanno tratto in arresto Emanuele Licciardello, 33 anni pregiudicato, latitante, in quanto destinatario di ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere, con l'accusa di rapina e furto con strappo.

Dalle denunce delle malcapitate è emerso che il malvivente operava sempre di mattina, utilizzando la stessa tecnica: col volto coperto da casco protettivo, a bordo di uno scooter, dopo aver individuato la "preda", con mossa fulminea strappava la borsa che la vittima teneva tra le mani.

A Licciardello vengono contestati uno scippo compiuto l'1 luglio scorso ai danni di una donna colombiana, una rapina compiuta l'8 luglio successivo in piazza Mazzini ad una donna che era stata dapprima investita con uno scooter e poi trascinata per alcuni metri sino a quando aveva lasciato la presa della borsa.

- scippo perpetrato in data 26 luglio ai danni di una donna che si trovava in una via del centro storico, nei pressi di un ufficio postale, alla quale asportava la borsa contenente effetti personali, un cellulare e denaro. Licciardello nel mese di settembre e' stato ricercato invano, essendosi reso irreperibile. D'Asta è stato rinchiuso all'Ucciardone.

Sono in corso indagini per verificare il coinvolgimento dello stesso in altri scippi o rapine commesse con le medesime modalità operative.