Nobel Medicina al giapponese Ohsumi

Nobel Medicina al giapponese Ohsumi

Il Nobel per la Medicina 2016 è stato assegnato al giapponese Yoshinori Ohsumi per la scoperta del meccanismo dell'autofagia, con cui le cellule riciclano le sostanze di scarto. Con questo meccanismo, specifici organelli che si trovano all'interno della cellula sono isolati tramite vescicole a doppia membrana chiamate 'autofagosomi', e in seguito eliminati e riciclati. La scoperta dell'autofagia, letteralmente "mangiarsi da sola", risale agli anni Sessanta ma fino agli anni Novanta è rimasto un fenomeno dalle dinamiche sconosciute.

Il meccanismo dell'autofagia premiato con il Nobel per la medicina al giapponese Yoshinori Ohsumi ha avuto un ruolo di primo piano anche nella comprensione dei meccanismi all'origine di malattie diffuse, come le infezioni e i tumori. Oltre ad aver svelato il meccanismo, il ricercatore ha anche individuato i geni responsabili di questo processo e di un suo eventuale malfunzionamento dovuto a mutazioni genetiche.

Note le basi meccaniche e genetiche del processo di autofagia, ora si apre un nuovo capitolo per la scienza e soprattutto per la medicina. - Da Golgi a Capecchi, ecco i 6 italiani premi Nobel per la Medicina: Camillo Golgi (Corteno, 1843-Pavia, 1926), scienziato e medico, riceve il premio Nobel nel 1906 "in riconoscimento del lavoro svolto sulla struttura del sistema nervoso"; Daniel Bovet (Neuchatel, 23 marzo 1907-Roma, 8 aprile 1992), biochimico ed esperantista svizzero naturalizzato italiano, ottiene il riconoscimento 1957 "per le sue scoperte in relazione a composti sintetici che inibiscono l'azione di alcune sostanze dell'organismo, e soprattutto alla loro azione sul sistema vascolare e i muscoli scheletrici"; Salvatore Luria (Torino, 13 agosto 1912-Lexington, 6 febbraio 1991), medico e biologo italiano naturalizzato statunitense. Per il Giappone, si tratta di un "cervello di ritorno". Yoshinori Ohsumi riceverà un premio di 830mila euro. Ha conseguito un dottorato di ricerca presso l'Università di Tokyo nel 1974.

Tokyo Institute of Technology. I Nobel, assegnati per la prima volta nel 1905, sono arrivati quest'anno alla 107esima edizione.