Moto3 Motegi: tanti auguri a Nicolò Bulega che si regala il podio

Chiude terzo Hiroki Ono, successivamente squalificato per irregolarità tecnica con Nicolò Bulega così promosso sul podio.

Anche a Motegi la Moto3 è stata teatro di grandi emozioni e di una serie di battaglie incredibili, con Enea Bastianini che è riuscito a vincere in volata davanti al nuovo campione del mondo Brad Binder. Quinto all'inizio dell'ultimo giro, il giovane talento dello Sky Racing Team VR46 tenta il sorpasso su Ono ed è quarto sotto bandiera a scacchi.

Parlano italiano le libere del Gran Premio del Giappone, 15esima prova stagionale del Mondiale Moto3 in programma sul circuito di Motegi. Dietro ai due portacolori italiani, troviamo il tedesco Philipp Oettl seguito da Fabio Di Giannantonio, autore di una pazzesca rimonta dalle retrovie e 5° sul traguardo.

A 13 giri dalla fine Binder conduce ancora la gara, alle sue spalle Migno, Bastianini e Bagnaia si contendono la seconda posizione, Bulega e Ono lottano per salire sul podio, i primi sei piloti sono racchiusi in pochi decimi di secondo, Di Giannantonio è settimo ma leggermente distante dal gruppo dei più veloci. Per lui la gara è finita, ma non per Bastianini là davanti: il nostro Enea si è francobollato a Binder per tutta la gara nell'attesa dell'occasione buona, quando. eccola finalmente! Più indietro Antonelli è dodicesimo, Dalla Porta tredicesimo. Ma Andrea non ci sta e va oltre il proprio limite in curva #9: piccolo contatto con la gomma posteriore del rivale e dritto dritto nella ghaia.

Penultimo giro, Bastianini ha Binder nel mirino, lo studia in ogni settore della pista giapponese e attende il momento giusto per la zampata; Migno è terzo ma non tranquillamente: Ono e Bulega sono alle sue calcagna e l'attacco finale è quasi certo.

"E' stata una gara molto combattuta - ha detto Nicolò Bulega - non sono partito benissimo, ma subito mi sono riportato nel gruppo di testa".