Milanesi di tutte le età in fila per omaggiare Dario Fo

Milanesi di tutte le età in fila per omaggiare Dario Fo

All'interno della sua invettiva, pienamente giustificata dato il contesto, Jacopo ha voluto ricordare a tutti che: "Mio padre non ha mai chinato la testa davanti alle violenze, alle aggressioni, a tutto quelli che lui e mia madre hanno subito, perché era impensabile nel suo gusto di vivere". "Milano non dimenticherà i suoi insegnamenti" ha detto il sindaco, Giuseppe Sala. La salma dell'artista si trova in una sala del foyer del teatro Strehler, a Milano, che di solito ospita laboratori e spettacoli anche per bambini, conferenze stampa. Nessun fiore tranne la corona di rose bianche e rosse inviata dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Nella sala del teatro i gonfaloni della Regione Lombardia, della citta' metropolitana e del Comune di Milano. Domani Milano saluta il premio Nobel Dario Fo. Sui registri delle condoglianze i cittadini dimostrano l'affetto per l'artista e per la moglie, Franca Rame, scomparsa nel 2013.

La camera ardente resterà aperta fino alla mezzanotte di oggi per poi riaprire domani alle 8.30 fino alle 12, quando il feretro partirà con un corteo verso Piazza Duomo dove è in programma il funerale laico.

Dario Fo verrà sepolto nel Famedio del Cimitero Monumentale di Milano, il "pantheon" delle personalità illustri della città.

Se "La vecchiaia è il compimento della vita, l'ultimo atto della commedia" (Cicerone), quello di Dario Fo è stato un gran finale. "Auguriamo a tutti di fare una vita come la sua", ha detto Di Battista, convinto che Fo "si starà sganasciando dalle risate", per la retorica di queste ore e per "tutti quelli che hanno tentato di etichettarlo". Bisognerebbe metterlo nei prontuari medici. "Allora come si fa a non vedere che mi miei genitori hanno pagato col sangue?" "Era una persona speciale, piena d'arte - ha ricordato Davide Casaleggio - Era molto vicino a mio padre".