Microsoft: cosa aspettarsi dalla conferenza di domani, 26 ottobre 2016

Microsoft: cosa aspettarsi dalla conferenza di domani, 26 ottobre 2016

Accanto al dispositivo troveranno posto nuovi accessori come Surface Keyboard e Surface Mouse che saranno inizialmente venduti insieme al computer stesso. Le indiscrezioni della vigilia paiono tutte concordi: niente Surface Pro 5 e Surface Book 2 oggi, per questi prodotti aspetteremo il 2017. Microsoft ha infatti presentato Surface Studio.

Infine, si parla anche di produttività per postazioni fisse.

Quello che sappiamo su Scorpio è che arriverà con un processore 8 core e avrà una scheda grafica di 6 teraflop. Di lui si sa molto poco se non che dovrebbe avere uno schermo da 21 o da 27 pollici, sempre che non sia proposto in diverse declinazioni.

Come abbiamo più volte scritto in questo blog, il 26 Ottobre Microsoft presenterà la nuova linea di Surface.

Tornando indietro nel tempo, l'evento Microsoft dello scorso anno ha visto grandi novità come il Surface Pro 4, Microsoft Band 2, i telefoni Lumia 950 e 950 XL Windows 10 Mobile e la sorpresa Surface Book.

Il nome papabile che sta circolando in queste ore è Surface Studio, un nome che indicherebbe precisamente il suo focus d'utilizzo. Una possibilità suggestiva è che Microsoft decida di integrare altra tecnologia oltre quella touch in un corpo costruito con materiali ricercati: per esempio aggiungendo una doppia webcam con capacità di ripresa tridimensionale per lo scan degli oggetti, così da creare contenuti da utilizzare nella realtà aumentata degli Hololens. Gli Insider stanno già testando questo aggiornamento ma solamente la sua base, senza cioè le novità principali.

Annunci importanti, invece, potrebbe riguardare anche l'universo Xbox con una maggiore integrazione di Windows 10, la presentazione di Skype Teams (la risposta a Slack di Microsoft) e persino qualche annuncio legato al mondo smartphone, ma da produttori terze parti.