Mafia minaccia Icardi, Maxi Lopez declina? Ma Wanda esplode

Mafia minaccia Icardi, Maxi Lopez declina? Ma Wanda esplode

La separazione da Wanda Nara era avvenuta da poco, il gossip sfrenato e alimentato dall'utilizzo disinvolto dei social network da parte della coppia novella alimentò il chiacchiericcio sul triangolo da soap opera.

A lanciare la gravissima accusa è Carlos Monti, giornalista argentino che non ha usato mezzi termini per descrivere il fatto "La mafia siciliana si offrì a Maxi Lopez per picchiare Mauro Icardi", spiega il cronista nel programma "Bien Arriba", in onda su Radio 10.

Cosa c'entra la mafia - avete capito bene, Cosa nostra, l'organizzazione criminale - con Maxi Lopez, Mauro Icardi e Wanda Nara? Fu in quel momento molto delicato che - a detta del giornalista - alcuni mafiosi si sarebbero accostati al calciatore, offrendosi di dare una bella 'lezione' a Icardi. Un'offerta rifiutata dall'attaccante argentino il quale avrebbe però ricevuto il numero di telefono del capo di quei loschi individui nel caso in cui avesse cambiato idea. "Vuoi che gli rompiamo le gambe e che non giochi più a calcio?".

Storia vera o racconto senza alcun fondamento?

Non si è fatta attendere la risposta di Wanda Nara che, attraverso il proprio profilo Twitter ha scritto: "Monti non riesce a intervistare né me né Mauro e parla con la mafia siciliana. Quando non ci sono notizie le inventano, chiaro!"