Le iniziative Iapb Onlus per la giornata mondiale per la vista

Le iniziative Iapb Onlus per la giornata mondiale per la vista

In questa occasione saranno distribuiti opuscoli e materiale informativo sulla retinopatia diabetica e più in generale sulla prevenzione delle patologie oculari degli adulti, come glaucoma, cataratta, degenerazione maculare, ecc.

L'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità- IAPB Italia onlus, grazie alle indicazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità è pronta per le conferenze, per le visite gratuite e tutti gli atti volti alla prevenzione delle malattie della vista.

La Giornata si svolge sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e ha ricevuto il Patrocinio del Ministero della Salute. La retinopatia diabetica è una complicanza grave e frequente del diabete, è tra le principali cause di ipovisione e cecità, soprattutto nei soggetti in età lavorativa (20-65 anni).

Per tale motivo, il 13 ottobre in molti centri del nostro Paese - da Roma a Catania, passando per Napoli, Bari, Torino e tante altre citta' - sono previste numerose iniziative d'informazione e prevenzione. Il diabete colpisce, secondo gli ultimi dati Oms, 422 milioni di persone nel mondo e può avere effetti devastanti anche sulla vista. Investire oggi in prevenzione significa risparmiare domani: "preservare il bene prezioso della vista non è soltanto un dovere morale, ma anche un atto di saggia e lungimirante politica sanitaria perché evita l'incremento della spesa socio-sanitaria futura" - spiega Giuseppe Castronovo, Presidente della IAPB Italia onlus. L'altro fattore di rischio è rappresentato dal controllo metabolico del diabete, ossia da quanto i valori della glicemia si mantengono entro certi limiti e non presentano sbalzi eccessivi. "Perderla significa minare l'autonomia personale e ciò non è accettabile". Sono infatti 147 milioni i soggetti già affetti da retinopatia diabetica.Il trend è in aumento e con esso i costi delle cure e delle invalidità permanenti. "Però questo richiede - prosegue Castronovo - un miglioramento della rete dei diversi specialisti coinvolti nella gestione della persona diabetica, come medici di famiglia, diabetologi e oculisti". IAPB onlus e l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti promuovono, anche quest'anno, una serie di iniziative gratuite in un centinaio di città italiane.